Come diventare soci

Riportiamo gli articoli dello statuto

"III - I SOCI
Art. 6 - Composizione dell'Associazione
Possono fare parte dell'Associazione le persone fisiche, le persone giuridiche, enti e associazioni che per il loro oggetto sociale, per la loro attività di lavoro, studio, svago, interesse culturale, siano interessate all'attività dell'Associazione medesima e ne condividano gli scopi e le finalità.
E’ espressamente esclusa ogni forma di temporaneità della partecipazione alla vita associativa.
Tutti i Soci svolgono la loro attività a titolo gratuito, fatto salvo rimborso autorizzato dal Consiglio Direttivo. Tutti i soci hanno diritto a partecipare alla vita dell’Associazione.
Sono previste le seguenti categorie di soci:
a) Soci Fondatori;
b) Soci Ordinari;
c) Soci Onorari;
Sono considerati Soci Fondatori coloro che hanno partecipato all'atto costitutivo dell'Associazione. Sono Soci Ordinari coloro che vengono ammessi a far parte dell'Associazione in base a delibera del Consiglio Direttivo.
Sono Soci Onorari quelle personalità che per ragioni connesse alla loro professionalità o al loro prestigio - anche morale -, si ritiene che l’Associazione sia onorata di annoverarli fra i propri soci. Essi sono nominati dall'Assemblea Ordinaria su proposta del Consiglio Direttivo; essi non sono tenuti al versamento della quota associativa annuale; la qualifica di Socio Onorario si perde per rinuncia scritta o esclusione da parte del Consiglio Direttivo.

Art. 7 - Diritti dei soci
Tutti i soci hanno diritto di accesso ai locali sociali, alle manifestazioni organizzate dall'Associazione, e, in generale, a tutte le iniziative di cui l'Associazione si fa promotrice. I soci hanno inoltre diritto alla partecipazione alle assemblee, con diritto di parola e di voto (se maggiorenni). Questi potranno essere eletti nelle cariche sociali. L’eleggibilità agli organi amministrativi dell’Associazione sarà libera, su autocandidatura, con il principio del voto singolo e con la sovranità dell’assemblea dei soci. Sarà data pubblicità alle convocazioni assembleari, alle relative deliberazioni, ai bilanci e ai rendiconti.
Il numero dei soci è illimitato.
I soci hanno diritto a partecipare gratuitamente alle attività dell’Associazione. A copertura dei costi di particolari iniziative, programmate e promosse dall’Associazione, potranno essere richieste quote di autofinanziamento straordinarie unicamente ai soci interessati ad esse.

Art. 8 - Doveri dei soci
L’appartenenza all’Associazione ha carattere libero e volontario, ma impegna gli aderenti al rispetto delle decisioni prese dai suoi Organi Sociali, al rispetto dello statuto e degli eventuali regolamenti, al pagamento della quota associativa, al rispetto delle finalità dell’Associazione, al corretto utilizzo delle attrezzature e dei luoghi messi a disposizione dall’Associazione ed a un comportamento corretto sia nelle relazioni interne con altri soci che con terzi.
Il socio è tenuto a cooperare al raggiungimento delle finalità per cui l'Associazione si è costituita, sotto il coordinamento del Consiglio Direttivo.

Art. 9 - Criteri di ammissione del socio
Per ottenere la qualifica di socio gli aspiranti dovranno presentare domanda al Consiglio Direttivo che avrà facoltà di accettarla o respingerla senza obbligo di rendere nota la motivazione. La domanda sarà corredata dalla dichiarazione di accettazione dello Statuto e delle delibere degli Organi Sociali, di voler partecipare alla vita dell’Associazione, di essere informato circa lo stato delle strutture, degli impianti e delle attrezzature utilizzate per lo svolgimento delle attività, di conoscere e di accettare lo Statuto e le norme prescritte dalle federazioni e dalle Associazioni a cui l’Associazione stessa è affiliata.
Il modulo con la domanda firmata va consegnato direttamente ad un membro del Consiglio Direttivo oppure inviato a mezzo Posta (Daniele Rubin, Via Bari 6/9, 30020, Marcon, Venezia) o Email al Segretario dell’Associazione. In caso di accettazione da parte del Consiglio Direttivo questa verrà comunicata all’interessato che dovrà provvedere al pagamento della quota associativa entro 30 giorni trascorsi i quali sarà necessario presentare nuova domanda. Per qualsiasi decorrenza dei termini, fa fede la data di comunicazione di ricezione della domanda. Il Consiglio Direttivo deve esprimersi il merito alla domanda di ammissione entro novanta giorni dalla data di presentazione della stessa.
L'ammissione dei soci Onorari avviene previa proposta del Consiglio Direttivo e successiva approvazione da parte dell'Assemblea Ordinaria.

Art. 10 – Recesso, espulsione e decesso del socio
La qualifica di socio si perderà per mancato rinnovo dell’adesione, per dimissioni, decesso del socio o espulsione per gravi motivi derivanti da contegno contrastante con lo spirito e le finalità dell’Associazione, da comportamenti che la danneggino moralmente o materialmente o che fomentino dissidi in seno ad essa, nonché offendano il decoro o l’onore dei singoli soci e/o degli amministratori, per inadempienza o disinteresse nei confronti dell’attività sociale. L’espulsione è deliberata dal Consiglio Direttivo.
Il socio che cessi per qualsiasi motivo di far parte dell’Associazione, perde ogni diritto al patrimonio sociale ed ai contributi versati.
I soci espulsi potranno ricorrere contro tale provvedimento alla prima Assemblea Ordinaria che giudicherà definitivamente a maggioranza.
Il socio può recedere dall'Associazione in qualsiasi momento, dandone comunicazione scritta al Consiglio Direttivo in carta semplice firmata, consegnandola direttamente oppure inviandola a mezzo posta e/o e-mail al Segretario."

Nessun commento:

Posta un commento

Grazie!